VENDERE ECOBONUS

Per le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica, effettuati sulle parti comuni di edifici (in caso di condomini) o sulle singole unità immobiliari, che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo e per interventi finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva, è possibile fruire di detrazioni fiscali (Credito di Imposta – Ecobonus) nella misura del:

  • 70% delle spese sostenute, se l’incidenza degli interventi di riqualificazione energetica è superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio;
  • 75% delle spese sostenute, se gli interventi sono finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva.

Tali detrazioni sono calcolate su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 40.000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

Vendendo Credito di Imposta si riceve subito denaro!

Chi può cedere il Credito di Imposta?

  • I contribuenti beneficiari delle suddette detrazioni fiscali;
  • Coloro che hanno già acquistato tale Credito di Imposta (limitata ad una sola eventuale cessione successiva a quella originaria).

Per gli interventi effettuati su Condomini

Il credito di Imposta vendibile da ciascun condòmino è calcolato sulla base della spesa approvata dalla delibera assembleare per l’esecuzione dei lavori per la quota a lui imputabile, oppure sulla base delle spese sostenute nel periodo d’imposta dal condominio, anche sotto forma di cessione del credito d’imposta ai fornitori, sempre per la quota a lui imputabile.

Adempimenti per la cessione del credito

Per effettuare la cessione del credito, l’amministratore del condominio è tenuto a:

  • comunicare all’Agenzia delle entrate l’accettazione da parte dell’acquirente del Credito ceduto, la denominazione e il codice fiscale di quest’ultimo insieme l’ammontare dello del Credtio d’Imposta spettante sulla base delle spese sostenute dal condominio entro il 31 dicembre dell’anno precedente;
  • consegnare a ciascun condòmino la certificazione delle spese a lui imputabili sostenute nell’anno precedente dal condominio, indicando il protocollo telematico con il quale ha effettuato la comunicazione all’Agenzia delle entrate di cui al punto precedente.

 

Registrati

oppure
Ho letto e accetto l'informativa e confermo di essere maggiorenne